Tutto quello che dovete sapere è il luogo e la destinazione d'uso del legno, poi l'estetica e per i più amanti del legno anche il profumo, di seguito abbiamo fatto una classifica per le varie caratteristiche secondo le nostre esperienze, purtroppo a volte ognuno a la sua e differisce qualcosa, questo può dipendere dal materiale, provenienza e stagionatura, ma anche dal luogo di origine:

Legni adatti per esterno, secondo la nostra esperienza, opportunamente trattati sono:

I più profumati fra questi:

Abete, Larice, okumè, acacia, castagno, rovere, cedro, ciliegio, douglas, wenghè, zebrano, teak, mogano, iroko, frassino, acero

Larice, rovere, cedro, mogano

I legni duri alla pressione sono:

I più profumati fra questi:

Larice, acacia, rovere, douglas, wenghè, teak, iroko, faggio, frassino, ulivo, douglas, zebrano, iroko, amaranto, padouk, acero, bahia, noce, ciliegio

Larice, rovere, ulivo, noce

I legni più duri prima degli ebani sono:

I più profumati fra questi:

Acacia, wenghè, ulivo, noce, mogano e rovere tutti solo se molto stagionati

Ulivo e rovere

Ebani e palissandri sono i più duri in assoluto

ziricote, granadillo, makassar, gabon, pau ferro, santos, tigerwood

Legni teneri sono:

Abete, tiglio, toulipier, pioppo, okumè,  melo,  moganoidi

si possono dividere in due gruppi: i più teneri fra questi sono pioppo, tiglio, toulipier e abete, il resto sono un po' più duri, utilizzati anche per mobili di pregio

Nota Bene: alcuni legni hanno polveri molto irritanti che possono causare gravi danni fisici come: iroko, wenghè, padouk, possono causare intossicazioni, irritazioni, reniti, e altro....

Altri legni come il wenghè hanno addirittura il potere di fare infezione le schegge, quindi è opportuno utilizzare sempre la massima cautela e tutte le dotazioni di sicurezza se non avete particolare esperienza, magari fatevi anche consigliare e chiedeteci informazioni, saremo sempre a vostra disposizione! Se siete asmatici, avete qualche patologia o avete gravi patologie e/ o con difese immunitarie ridotte, fate particolare attenzione e chiedete al vostro medico prima acquistare e/o di lavorare il legno!